Radio24 | Il Sole 24 ORE

Ricostruzione del disciolto Ordine Nuovo. 14 arrestati, 31 indagati – Le inchieste di Daniele Biacchessi

Ricostruzione del disciolto Ordine Nuovo. 14 arrestati, 31 indagati

di Daniele Biacchessi

La notizia è di quelle forti. Il Ros dei Carabinieri ha scoperto un’organizzazione della destra eversiva che progettava di fatto la ricostituzione di Ordine Nuovo, gruppo terroristico disciolto con decreto del ministero dell’Interno nel 1975 e accusato di essere la mente operativa delle stragi avvenute in Italia tra il 1969 e il 1974, diciamo da piazza Fontana all’eccidio dell’Italicus.
A Ordine nuovo, sul piano politico, si ispiravano le 14 persone arrestate dalla Procura della Repubblica dell’Aquila in varie regioni italiane. Nell’ordinanza di custodia cautelare si contestano i reati di associazione con finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico ed associazione finalizzata all’incitamento,

alla discriminazione o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi. Contestualmente agli arresti sono in corso delle perquisizioni a carico di altri 31 indagati. In sostanza, secondo le indagini dei magistrati dell’Aquila e del Ros, si tratta di un gruppo che sulle orme di “Ordine Nuovo” aveva messo in cantiere azioni violente nei confronti di “obiettivi istituzionali”, allo stato non meglio precisati, utilizzando i social network come “strumenti di propaganda eversiva”. I carabinieri hanno anche documentato i ripetuti tentativi degli indagati di reperire armi, tramite una rapina gia’ pianificata o mediante approvvigionamenti all’estero.

VIDEO – intercettazione telefonica di Stefano Manni con altro indagato relativa ai progetti volti a colpire obiettivi istituzionali

VIDEO – Intercettazione telefonica tra Manni Stefano (arrestato) e Grespi Franco (arrestato) relativa all’acquisto di armi in Slovenia

VIDEO – intercettazione ambientale tra indagati che spiegano la strategia del gruppo

VIDEO – Armi oggetto di rapina pianificata dal gruppo