Radio24 | Il Sole 24 ORE

2010, l’anno del degrado della politica – Daniele Biacchessi

2010, l’anno del degrado della politica

Daniele Biacchessi

Mai così in basso. Il 2010 viene archiviato come l’anno del degrado della politica, giunta ai livelli minimi sul piano etico.

L’anno della Cricca che si è impadronita del sistema degli appalti della Protezione Civile.

L’anno dell’affarismo diventato Stato, delle logge segrete e del ritorno di fantasmi del passato come Flavio Carboni, faccendiere e finanziere occulto, e la sua P3.

L’anno degli scandali sessuali intorno al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e ai suoi uomini più fedeli.

L’anno della fine del bipartitismo, della crisi del Popolo delle Libertà e del Partito Democratico.

L’anno della nascita di un Terzo Polo che mette insieme transfughi da tutte le coalizioni e partiti.

L’anno della compravendita di deputati disposti a cambiare casacca per una consulenza.

L’anno della rivolta degli studenti e precari e del ritorno preoccupante della violenza politica.

L’anno di una crisi economica disastrosa, con centinaia di migliaia di disoccupati, con aziende  delocalizzate o peggio ancora chiuse per sempre.

Il 2011 sarà l’anno della svolta oppure dell’ulteriore degrado? Sarà l’anno in cui si affaccia una nuova classe politica costruttiva e pulita oppure l’anno della consacrazione di una vecchia casta di mandarini?

Condividi questo post