Radio24 | Il Sole 24 ORE

Il sangue verde di Andrea Segre a “Italia in controluce”

Gennaio 2010, Rosarno, Calabria. Le manifestazioni di rabbia degli immigrati mettono a nudo le condizioni di degrado e ingiustizia in cui vivono quotidianamente migliaia di braccianti africani, sfruttati da un’economia fortemente influenzata dal potere mafioso della ‘Ndrangheta. Per un momento l’Italia si accorge di loro, ne ha paura, reagisce con violenza, e in poche ore Rosarno viene “sgomberata” e il problema “risolto”. Ma i volti e le storie dei protagonisti degli scontri di Rosarno dicono che non è così.

A “Italia in controluce” Nicola Accardo intervista Andrea Segre regista del film “Il sangue verde”. (puntata del 16 novembre ore 6,30)

Wikio

Condividi questo post